E, con un po’ di ritardo, siamo arrivati alla meccanica quantistica, la fisica dell’infinitamente piccolo, quindi delle particelle subatomiche in primis.

Continue reading »

 

Si continua da qui.

Abbiamo analizzato i caratteri fondamentali della relatività generale. Facciamo un breve riassunto e concludiamo questa passeggiata…

Continue reading »

 

Si continua da qui.

Uno degli effetti che si possono ottenere studiando la generale sono le onde gravitazionali. Queste onde viaggerebbero nello spaziotempo alla velocità della luce.

Continue reading »

 

Si continua da qui.

Le equazioni della relatività generale erano tanto precise che potevano prevedere se l’universo era statico, si stava espandendo o se sarebbe collassato su se stesso. ‘Stranamente’ i risultati dicevano che l’universo si stava espandendo. Tuttavia Einstein era sicuro che l’universo fosse statico e immutabile: per questo aggiunse alle equazioni la costante cosmologica, un valore extra che dava come risultato delle ‘nuove’ equazioni un universo come Einstein lo voleva. Pochi anni dopo, un certo Hubble scoprì invece che l’universo era effettivamente in espansione. Einstein fu costretto a ripristinare le vecchie equazioni e definì la costante cosmologica come uno dei più grandi errori della sua vita.


Continue reading »

 

Si continua da qui.

Tutti almeno una volta abbiamo sentito parlare dei buchi neri. Ma in pochi sanno cosa sono realmente. E’ il momento di far luce sul corpo celeste più oscuro di tutti.

Continue reading »

 

Si continua da qui.

Molto bene, abbiamo capito come funziona la gravità. E’ ora di capire quindi cosa comporta questo nuovo modo di vedere l’universo.


Continue reading »

 

Sonda Rosetta vicino a Lutetia

On 10 luglio 2010, in News, by Roberto

Poche ore fa, attorno alle 18 italiane del 10\07, la sonda Rosetta è passata ad appena 3000km dall’asteroide Luteira, a 454milioni di km dalla Terra. Una diretta web ha accompagnato i più interessati durante questo cammino, vicino all’asteroide, ma le  immagini migliori verranno pubblicate entro domani.(già che ne sono comunque)

Continue reading »

 

Si continua da qui.

Dopo aver uguagliato sistemi accelerati a sistemi in campi gravitazionali, Einstein introduce in concetto di curvatura dello spaziotempo, che è uno dei punti principali della teoria.


Continue reading »

 

Si continua da qui.

Bene bene. Mentre la relatività ristretta studiava i sistemi inerziali, la relatività generale spiega come le leggi fisiche siano le stesse per tutti anche in sistemi accelerati. Ma non era un a teoria della gravitazione? Certo, ma vediamo i ragionamenti che fece Einstein.

Continue reading »

 

La relatività generale è considerata da alcuni come una delle opere più grandi della mente umana. E’ sicuramente una delle teorie con la matematica più complessa, se non la più complessa di tutte. E, inutile dirlo, è opera di Albert Einstein. Si inizia.

Continue reading »