La ‘ricerca’ in Italia

On 15 aprile 2011, in Excursus, by Roberto

Torno con un articolo più o meno serio dopo un po’ di tempo ormai. Questa volta poca fisica, ma più ‘politica’. Sì, perché in Italia la ricerca, non solo nel campo della fisica, è praticamente ignorata dalle istituzioni competenti.

Intanto prendiamo spunto da youtube, con un’interessante intervista a Margherita Hack, che tutti conoscete, vero? (pena l’esplosione del vostro pc mentre leggete).

Non volendo scrivere tanti numeri, qualche ragazzo ha pensato di mettere su video l’esperienza universitaria italiana (con i numeri in sovrimpressione :D )

Quindi riassumiamo la situazione in Italia:

  • i soldi per la ricerca sono pochi, e sono sempre meno.
  • questo fa sì che le università oltre a non poter fare ricerca come vorrebbero devono anche tagliare sull’insegnamento.
  • si ha la famosa fuga di cervelli(quanti italiani scoprono cose nuove…all’estero?)
  • non si incentivano i giovani alla scienza. Se potresti non avere futuro con una scelta del genere, spesso non rischi.

Da tutti questi punti, si può ricavare la situazioni italiana.

Un po’ di articoli(della concorrenza…) interessanti:

http://www.borborigmi.org/2010/05/13/e-se-7-valorizzare-le-esperienze-allestero/

http://www.borborigmi.org/2010/01/22/professori-senza-passare-dal-via/

http://www.corriere.it/cronache/09_gennaio_20/magazine_povera_ricerca_cover_story_86e615f8-e6f5-11dd-8f4d-00144f02aabc.shtml

http://punto-informatico.it/2187277/PI/News/ricerca-italia-cenerentola.aspx

Video anche qui: http://physicando.net16.net/2011/01/09/un-po-di-video/

In pratica, la situazione è tragica.

 

P.S. domanda ovvia dopo questo articolo: perché non ho fatto altro che metter link senza dire niente? Perché non ho tanto tempo per riscrivere tutto, che alla fine non sarebbe altro che una copia, e con più articoli una persona può farsi un’idea più precisa e non di parte come quella che sarebbe la mia :D (scuse per non scrivere tutto ‘a mano’ in realtà…)

 

Leave a Reply