Domande & Risposte

On 31 agosto 2011, in Excursus, by Roberto

Molto bene, in attesa di nuovi articoli, inserisco qui le domande che mi sono arrivate fin’ora via mail o via form che trovate qui. Ovviamente scrivetemi il più possibile, ma non troppo…

Ho rimosso ogni indicazione come nome o indirizzo mail per rispettare la privacy del mittente. Inoltre ho semplificato la domanda per arrivare subito al punto.

1)Mi chiamo X, Siccome a breve dovremmo allargare la rete del sito, mi stavo chiedendo se lei potessi dirmi come si inserisce il translator sul sito. Le sarei grata se potesse fornirmi questa informazione. Cordiali saluti

 

1r) Il translator è un plugin di wordpress, quindi per installarlo deve usare wordpress per il suo blog. Può trovare il plugin qui http://www.n2h.it/wp-plugins/wordpress-global-translator-plugin/ Poi potrà configurarlo a piacere.


2)
Senza perdermi in chiacchiere ti pongo le mie questioni. 1) Ho letto tutte le tue lezioni ma ancora non mi è chiaro il motivo per cui ad alte velocità il tempo rallenta. 2) La terra subisce l’attrazione gravitazionale del sole. Noi subiamo l’attrazione della terra. Subiamo anche quella del sole? Non dovrebbe essere più forte dei quella della terra? L’attrazione dipende dalla massa del corpo che attraente, non di quello attratto: perché non fluttuiamo tra la terra ed il sole? Allo stesso modo, la luna esercitaattrazione gravitazionale sulla terra e provoca le maree: se influisce sulle masse d’acqua, perché ad esempio non sui gas dell’atmosfera? o su cose più leggere come la polvere? 3) Il principio di indeterminazione si riferisce alle particelle, ma non è forse vero che anche di un’automobile non posso mai conoscere esattamente sia velocità sia posizione? per conoscere la velocità devo dividere spazio per tempo, quindi ho la velocità entro un certo spazio, e mai la velocità in un punto preciso. Se conosco esattamente la posizione vuol dire che l’auto è ferma, quindi conosco precisamente anche la velocità, cioè zero. 4) Il buco nero causa il problema di unificare gravità e meccanica quantistica visto che può essere infinitamente piccolo: ma comunque il buco nero non sarebbe sempre un insieme di atomi e non una particella? Non andrebbe quindi equiparato ad un pianeta e seguire le leggi della fisica classica?

2r)Ciao. Allora, andiamo per ordine:
1)Intanto in fisica è difficile rispondere alle domande con il perché: se ci pensi, potresti chiedermi perché sulla Terra g=9.81m\s^2 e non 11,56, e ovviamente non potrei risponderti(insomma, perché la formula è proprio quella? Qui ognuno ha le sue idee, per me è così e basta, per altri può adirittura essere dio, insomma è filosofia). Proviamo a rispondere alla tua domanda invece: la formula per la velocità è v=s\t. Questo è valido per ogni osservatore, e sappiamo che la velocità della luce è costante per tutti, indipendentemente dalla velocità relativa. Ma se v=c=s\t per tutti, con velocità relative diverse tra gli osservatori, devono cambiare s e t: il loro rapporto deve essere costante, ma io percorro 100m\s mentre il mio amico 1m\s. Quindi s e t devono cambiare affinchè entrambi possiamo vedere la luce andare a c. Non so spiegarlo, probabilmente non l’avrai capito, dimmelo che ci riprovo :p
2)la formula per l’attrazione gravitazionale, escudento la relatività generale che non ci serve in questo caso, è F=GmM\(r^2). Come vedi, all’aumentare di r diminuisce l’intensità della forza gravitazionale.(attenzione, la velocità è la stessa per tutti i corpi, ma la forza aumenta se attraggo un corpo più pesante: se una piuma e un sasso cadono alla stessa velocità, la piuma in testa non fa male, ma se ti arriva il sasso di manda all’ospedale). Se la distanza raddoppia, la forza diventa quattro volte più debole. Per questo non sentiamo l’influenza del sole. Ma non è vero che non c’è: se lascio cadere un corpo sulla terra senza aria, dovrebbe cadere a 9.81m\s: magari invece cade a 9.809999999999 perché c’è il sole: capisci che non fa molta differenza. Per quanto riguarda la luna, le masse d’acqua possono considerarsi uniformi: quindi un’unica marea sposta molta acqua. La polvere è troppo poca per risentire dell’effetto della luna, e l’aria non è uniforme: magari potrebbe spostarne un po’, ma quest’aria è circondata da altra aria ferma e più distante dalla luna. Anche qui, ma luna è molto distante(non come è rappresentata ne libri). Si trova a circa 400000km dalla Terra, e la terra ha raggio di 6000Km, quindi è molto lontana.
3)Sì, anche di un’automobile. La differenza è che il principio di indeterminzione tiene conto della massa, o meglio del momento che però dipende dalla massa. Per piccole masse l’indeterminazione ha senso, per grandi masse no. Questo vuol dire che anche l’auto è un onda e un oggetto fisico nello stesso momento, ma ha un margine così piccolo che non è nemmeno misurabile.Attenzione però per la domanda dopo, posizione e spazio non sono sinonimi: posizione è ‘sulla sedia’, spazio 3 metri. Quindi quando dici che conosci lo spazio, in questo caso intendi la sedia, mentre dovresti conoscere i 3 metri. L’indeterminazione è quindi valida.
4)Per il buco nero è difficile, non ne sappiamo niente. Il problema è che nel buco nero non ci sarebbe più la possibilità di parlare della materia come la conosciamo, perché sarebbe infinitamente compressa. Sarebbe come un sistema solare, dove però il sole ha così tanta massa da assorbire gli altri pianeti. In quel sole però ogni particella è così pesante da unirsi con le altre, e così via. Non sappiamo cosa succede all’interno, o quali leggi valgano.

3)che dimensioni e che massa ha o può avere un buco nero? e il suo raggio di schwarzschild e dell’orizzonte degli eventi? mi interessa sapere se il buco nero è o può essere estremamente grande o estremamente piccolo oltre che estremamente massivo.

3r)Il buco nero non ha limiti teoriche di dimensioni, e di conseguenza neanche il suo raggio di schwarzschild e l’orizzonte degli eventi. Ogni oggetto con un determinato rapporto massa\dimensione può essere considerato buco nero. Per dire, un buco nero può essere formato dall’unione di due atomi, quindi con massa piccolissima, ma molto molto vicini. (è il problema che alcuni dicevano quando fu accesso l’lhc). O il buco nero può formarsi dalla collisione di più galassie, quindi sarà sia più grande che più massivo. Aggiungi galassie e aumenteranno dimensioni e massa :p

4) mi dimostreresti questa spiegazione con dei calcoli semplici per favore? ‘Proviamo a rispondere alla tua domanda invece: la formula per la velocità è v=s\t. Questo è valido per ogni osservatore, e sappiamo che la velocità della luce è costante per tutti, indipendentemente dalla velocità relativa. Ma se v=c=s\t per tutti, con velocità relative diverse tra gli osservatori, devono cambiare s e t: il loro rapporto deve essere costante, ma io percorro 100m\s mentre il mio amico 1m\s. Quindi s e t devono cambiare affinchè entrambi possiamo vedere la luce andare a c.’

4r)Questo mio esempio è solo per capire, non basarti su questo assolutamente per fare calcoli (e non dire questo a nessun laureato\laureando in fisica, meglio :p ). I conti non funzionano così, sul sito trovi le vere formule.

 

Leave a Reply